"Pensioni, a luglio arriva la quattordicesima: ecco quanto vale"

Oltre tre milioni di persone riceveranno per la prima volta la quattordicesima

Caporalato, Martina: mai più schiavi nei campi

Diritti dei lavoratori e difesa del reddito degli agricoltori per noi sono parte della stessa battaglia

#SalernoReggioCalabria

Una promessa mantenuta con i cittadini

Il Governo e il PD contro la povertà

Soldi investiti e non parole!

sabato 19 aprile 2014

La miseria? Asti non ci sta!

Nel solco tracciato il 14 aprile da Libera e Gruppo Abele, con l'iniziativa “Miseria Ladra”, sul tema del contrasto alla povertà e sulla necessità di rispondere alla gravità dei dati emersi dai rapporti Istat 2012 ed Eurostat 2013 (nel nostro Paese sono 9,5 milioni le persone in povertà relativa e 4,8 in quella assoluta e un italiano su tre è a rischio povertà), il Partito Democratico di Asti promuove una serata di dibattito e di approfondimento sul tema delle nuove povertà del nostro territorio e su quali misure adottare per contrastare il fenomeno.

Con i nostri relatori si discuterà di problema casa, reddito minimo di cittadinanza, disoccupazione in continuo aumento nell'astigiano, analizzando le 10 proposte concrete che Libera e Gruppo Abele hanno proposto: dal reddito minimo di cittadinanza alla concessione stessa della cittadinanza a coloro che non ce l'hanno e che conseguentemente non possono accedere a diritti basilari (come l'assistenza sanitaria), alla sospensione degli sfratti esecutivi, alla destinazione a uso sociale dei patrimoni comunali sfitti o di quelli confiscati alla criminalità organizzata.

Su tali proposte il PD si confronterà con i referenti delle due associazioni, nonché con le Istituzioni presenti, in primis con l'Amministrazione comunale, in una serata di dibattito organizzata per il giorno 28 aprile alle 21, nella ex Sala Consiliare del Municipio di Asti. Maria Ferlisi (presidente del Consiglio Comunale di Asti) introdurrà i relatori Leopoldo Grosso-vicepresidente del Gruppo Abele, Marco Pacciotti-Responsabile Forum Nazionale Immigrazione PD, Don Luigi Berzano-Sociologo dell'Università di Torino, Fatima Issah-mediatrice culturale PIAM e Referente commissione PD Asti Immigrazione e Politiche Sociali. Interverranno i candidati PD della provincia di Asti alle Regionali Angela Motta e Michele Miravalle. Modera l'incontro Piero Vercelli-Assessore alle politiche sociali del Comune di Asti.

lunedì 7 aprile 2014

D(i)ritti alla meta con Bresso, Viotti e Miravalle

Venerdì 11 aprile alle 18 nell'ex Sala Consigliare Comune di Asti si svolgerà l'incontro “D(i)ritti alla meta”. Mercedes Bresso, già presidente della Regione Piemonte e Daniele Viotti, candidati del Partito Democratico alle Elezioni europee si confronteranno con Michele Miravalle, candidato Pd alle Elezioni regionali, sul tema della tutela dei diritti di libertà in ambito europeo, regionale e locale.

«Quando un bambino fa fatica ad imparare bisogna, con pazienza, ripartire dai fondamentali - commenta Miravalle-. Lo stesso vale per una società, la nostra, smarrita e incattivita dalla crisi. E allora, ripartiamo dai diritti fondamentali: l'eguaglianza, le libertà, la solidarietà. Concetti apparentemente astratti, ma con i quali s'impasta un popolo».

Durante l'incontro verrà illustrata la proposta di legge regionale “antidiscriminazione”, che promuove il rigoroso rispetto dell'uguaglianza nei servizi offerti dalla Regione Piemonte, eliminando ogni possibile discriminazione legata a differenze linguistiche o sessuali. I consiglieri comunali del Partito Democratico illustreranno inoltre lo stato di avanzamento dell'introduzione del Registri delle unioni civili nel Comune di Asti.

venerdì 4 aprile 2014

Jobs Act, quali ricadute per il territorio?

Varato il piano Jobs Act con il quale il Governo Renzi si propone di combattere la burocrazia e la disoccupazione, diventa fondamentale capire le ricadute benefiche che queste misure potranno avere sul nostro territorio, ancora alle prese con la perdurante crisi economica. Ne parliamo in un incontro/dibattito organizzato dal PD di Asti l'11 aprile alle 21 nella ex Sala del Consiglio Comunale del Municipio di Asti.
Interverranno il senatore Enrico Morando, vice ministro dell'Economia, il deputato astigiano Massimo Fiorio, la consigliera regionale Angela Motta, l'assessore comunale al Lavoro Marta Parodi, il coordinatore cittadino del Pd Carlo Gentile. Modera l'incontro Rebecca Ghio, componente della Segreteria Regionale PD Piemonte.



mercoledì 2 aprile 2014

Sanità e servizi sociali piemontesi in ginocchio, ne parliamo con Nino Boeti

Giovedì 3 Aprile alle 21 nella ex sala consiliare del Comune di Asti si farà il punto sullo stato della Sanità e dei Servizi sociali in Piemonte, dopo 4 anni di governo di centrodestra. Il Partito Democratico ne parlerà con Nino Boeti e Angela Motta, consiglieri regionali, interverranno anche il sindaco di Asti Fabrizio Brignolo, il componente Commissione Sanità del PD di Asti Alberto Ghigo. Modera Giovanna Beccuti, responsabile organizzativo della segreteria provinciale.

Miravalle e Motta i candidati in Regione per il Pd

L’Assemblea provinciale del Partito Democratico ha approvato ieri sera i nomi di Michele Miravalle e Angela Motta come candidati astigiani alle elezioni regionali. Votati dalla maggioranza dell’assemblea con un solo astenuto, è a loro che il Pd ha chiesto di rappresentare la città e la provincia nel Consiglio regionale che verrà eletto il prossimo 25 maggio.

Durante la seduta dell’assemblea, il segretario Giorgio Ferrero ha espresso il proprio apprezzamento per la disponibilità dei due candidati: «Miravalle e Motta sono figure tra loro complementari, da un lato il partito propone un giovane come concreto segno di cambiamento. Dall’altro c’è tutta l’esperienza e la capacità di un consigliere regionale uscente che ha fatto molto per l’Astigiano».

Michele Miravalle, 27 anni, dal 2012 svolge un dottorato di ricerca in diritto pubblico all'università di Torino, occupandosi di sociologia della devianza. Ha iniziato il suo percorso politico nel Pd e per questo si definisce un “nativo democratico”. Angela Motta è entrata in Consiglio regionale nel 2005, ed è stata riconfermata a questo ruolo con un forte consenso nelle elezioni del 2010. Si è occupata in particolare di sanità pubblica, trasporti e agricoltura.