lunedì 13 febbraio 2017

Amministrative, il PD conferma fiducia a Motta. Si valuta anche l’ipotesi coalizione progressista

Asti, 13 febbraio 2017 – Volgono ormai al termine i cinque anni da sindaco di Fabrizio Brignolo. Un’amministrazione, la sua, che ha lavorato intensamente per Asti, tanto da far nascere l’idea di un sito internet che raccoglie l’elenco delle cose fatte: si intitola appunto “Tante cose: Asti 2012-2017” (http://tantecose.fabriziobrignolo.it) e a partire da una mappa interattiva dimostra l’impegno della giunta per la città. Per un’amministrazione che porta a termine il suo mandato, un’altra dovrà essere pronta a raccoglierne l’eredità. La Segreteria provinciale del Partito Democratico si è riunita domenica sera per confermare la propria fiducia alla consigliera regionale Angela Motta, che già da alcune settimane ha offerto la propria disponibilità a candidarsi alla carica di sindaco di Asti. Grazie a una profonda esperienza in ambito amministrativo, maturata tra il Comune e la Regione, la sua autorevolezza è una risorsa preziosa che il Partito Democratico mette a disposizione della città. Il PD astigiano d’altra parte sta valutando con attenzione la prospettiva di una candidatura proveniente dalla società civile: un’ipotesi tanto più concreta quanto più essa sarà capace di aggregare, al di là dei confini del Partito, forze politiche di centro e di sinistra, seguendo il modello che per ben due volte ha visto a Milano l’affermarsi di una coalizione progressista. Anche di questo si parlerà giovedì sera, durante la riunione del Circolo Cittadino. Mentre il dialogo con gli altri partiti e le liste civiche prosegue, la decisione verrà presa a breve dalla prossima Assemblea degli iscritti. La Segreteria Provinciale di Asti del PARTITO DEMOCRATICO

0 commenti:

Posta un commento

Rispettiamo la libertà di opinione, e siamo aperti a critiche e obiezioni. I commenti che contengono insulti, volgarità e pubblicità verranno cancellati.

Ricorda di selezionare un profilo prima di scrivere il tuo commento!