venerdì 10 marzo 2017

Abbattiamo le barriere architettoniche.

“Con le pedane messe a disposizione dal Comune i negozi sono ora più accessibili per le persone con disabilità. Ne restano ancora nove da installare”. Vincenzo Soverino, che ha collaborato con l’Assessorato Politiche sociali a vigilare sulla migliore fruibilità della città da parte di persone con disabilità, è soddisfatto delle oltre 70 istallazioni che hanno migliorato l’accessibilità di uffici, scuole ed esercizi commerciali. “Via il gradino” era l’obiettivo portato avanti grazie alla collaborazione della società LOA Ortopedia Tecnica Specializzata che provvede alla fornitura e messa in opera dell’utile ausilio. “C’e ancora molto da fare, secondo l’Assessore Politiche sociali Piero Vercelli, ma era obbligo iniziare a fare qualcosa e la collaborazione di molti, a iniziare da Loa, ha fatto la differenza”. Si ricorda che la pedana è data in comodato d’uso per facilitare l’accesso di sole persone con disabilità, non va utilizzata per altri scopi, è di utilizzo temporaneo e va rimossa subito per lasciare sgombra e priva di ostacoli l’area pedonale interessata. Due fori di trapano a terra, opportunamente mascherati, la rendono sicura. "Forse è la preoccupazione e la remora dei titolari di negozio. Ma non saranno due fori a sciogliere i diritti di un cittadino-cliente" conclude Soverino.

0 commenti:

Posta un commento

Rispettiamo la libertà di opinione, e siamo aperti a critiche e obiezioni. I commenti che contengono insulti, volgarità e pubblicità verranno cancellati.

Ricorda di selezionare un profilo prima di scrivere il tuo commento!