sabato 22 aprile 2017

Inizia la corsa di Angela verso il Comune! Chiamparino è con NOI!

La sala è affollata e molti restano in piedi. Angela Motta, rosso vestita, nonostante la lunga esperienza in politica è visibilmente emozionata: «Sono fatta così, è il mio difetto: non nascondo quello che provo». Per l’apertura ufficiale della sua campagna elettorale, in sala Pastrone ci sono soprattutto volti di militanti e amici di lungo corso e poi, certo, anche gli assessori Pd della giunta uscente (oltre al Moderato Andrea Cerrato), il sindaco Brignolo (che si merita il primo ringraziamento da parte di Motta «per il grande lavoro fatto»), l’assessore regionale Ferrero. Tra gli altri la presidente degli industriali Paola Malabaila e l’imprenditore Lorenzo Ercole. Sala senza addobbi di partito, la tecnologia crea qualche intoppo (un filmato fa fatica a partire) ma la candidata di Pd, Moderati e lista Territorio è Cultura, presentata da Pierottavio Daniele, parte decisa. «Metto a disposizione della città le mie competenze e l’esperienza maturate durante tre legislature in Regione». Va al sodo e anticipa «due progetti concreti, che si possono realizzare». Il primo va sotto il titolo di Smartcity, un modo per rendere più semplice, grazie alle nuove tecnologie, la vita del cittadino che ha a che fare con Comune, Asp e Asl. L’altra è il progetto Vino e cultura, già avviato dalla giunta Brignolo e che ha i fondi della Regione. «Un progetto per far crescere Asti attraverso i suoi musei, la cultura, iniziative nuove come l’Arca della musica, e poi il mondo del vino, la vera eccellenza di questo territorio». Con un grande sogno: «Far diventare Asti la capitale del vino: le premesse ci sono tutte». Chiude rivolgendosi alla platea: «Voi fatemi arrivare al ballottaggio e vi garantisco che vinceremo queste elezioni». Le si affianca Chiamparino: «E’ la candidata giusta perché conosco l’attaccamento al suo territorio e con lei ho lavorato in questi anni. E Asti non è solo nel cuore del Piemonte, come dice Angela, è anche un po’ nel mio cuore».

0 commenti:

Posta un commento

Rispettiamo la libertà di opinione, e siamo aperti a critiche e obiezioni. I commenti che contengono insulti, volgarità e pubblicità verranno cancellati.

Ricorda di selezionare un profilo prima di scrivere il tuo commento!